| Homepage | Il trofeo Mongoalfiera | Regolamento

Regolamento

REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO – TECNICO – DISCIPLINARE


revisione 30 Marzo 2017

SCARICA IL PDF

SCOPO

Per il 4° anno consecutivo prende il via il torneo di calcio a 11 per beneficenza “IL CUORE SCENDE IN CAMPO per il TROFEO MONGOALFIERA”, patrocinato dal Comune di Bologna e di Granarolo, da alcuni Corpi Armati e non dello Stato e dal Bologna FC, che vedrà la devoluzione delle somme raccolte all’ Associazione La Mongolfiera Onlus (www.lamongolfieraonlus.it) e ad altre associazioni di volontariato locali, tutte realtà impegnate a favore di bambini, minori e loro famiglie. La singola partita di calcio è intesa come un momento ricreativo e associativo.

 

ORGANIZZAZIONE

Comitato Organizzativo:

–    Davide De Santis – Presidente Mongolfiera Onlus – davide.desantis@mbs.it

–    Edmea Rita Abramo – Direttrice Deutsche Bank sede di Bologna – edmearita.abramo@db.com

–    Augusto Bonazzi – Presidente Toghe nel Pallone A.S.D.  – bonazzi@studiolegalebct.it

–    Marco Bernardi – Presidente Illumia S.p.a.- Marco.Bernardi@illumia.it

Il comitato decide a maggioranza; in caso di parità prevale il voto del Presidente della Mongolfiera Onlus.

 

LUOGO

Il torneo verrà disputato presso la seguenti strutture:

Girone, ottavi, quarti e semifinali:

Campo Comunale di Lovoleto – “Raffaele Sansone”

Via Gianni Rodari, 11,

40057 Lovoleto – Granarolo Emilia (BO)

Finali:

Stadio Comunale di Bologna – “Renato Dall’Ara”

via Andrea Costa, 174,

40134 Bologna (BO)

SQUADRE PARTECIPANTI:

Al torneo partecipano le seguenti rappresentative :

–    Amici della Mongolfiera

–    Deutsche Bank
–    Illumia

–    Faac

–    Marposs

–    Associazione Sportiva Ferrari F1 Solidarietà

–    Arma dei  Carabinieri

–    Guardia di Finanza

–    Polizia dello Stato

–    Ordine degli Avvocati di Bologna

–    Ordine dei Geologi – Ordine degli Architetti di Bologna

–    Ordine Giornalisti di Bologna

–    Ordine dei Dottori Commercialisti di Bologna

–    Ordine dei Medici

–    Ordine degli Psicologi

–    Albo degli Assicuratori

 

CALENDARIO

Il torneo si disputerà indicativamente dal 2 Maggio 2017 al 17 Giugno 2017 nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì e giovedì (eventuali recuperi nella giornata di venerdì):

–    prima partita ore 20,30

–    seconda partita ore 22,00

 

COMPOSIZIONE SQUADRE

Possono partecipare al torneo i seguenti giocatori:

–    Per la rappresentativa degli Amici della Mongolfiera:

I giocatori nati prima del 1/1/1994.

–    Per le rappresentative di Deutsche Bank, Illumia, Marposs, Faac e Associazione Sportiva Ferrari F1 Solidarietà:

I lavoratori subordinati e/o collaboratori nati prima del 1/1/1994.

–    Per le rappresentative della Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Carabinieri:

Gli appartenenti al corpo nati prima del 1/1/1994.

–    Per la rappresentativa degli Avvocati, Medici, Commercialisti, Giornalisti, Geologi/Architetti::

Coloro che sono abilitati all’esercizio della professione e i praticanti (si intendono tali coloro che dopo la laurea, risultano regolarmente iscritti al relativo Ordine o Albo).

–    Per la rappresentativa degli Assicuratori:

Gli iscritti al relativo albo professionale nati prima del 1/1/1994

 

Ogni squadra potrà inserire in lista n. 4 (quattro) giocatori diversi da quelli indicati al punto precedente – c.d. fuoriquota  – a condizione che:

–    siano nati prima del 31 dicembre 1980;

–    non siano tesserati come giocatori per squadre partecipanti a campionati di FIGC di 1° categoria o superiori.

 

LISTA GIOCATORI SQUADRA

Ogni squadra dovrà consegnare (a mezzo email) al comitato organizzativo entro il 15 aprile 2017 la lista dei giocatori (redatta sul modello word o excel) composta da un massimo di 30 (trenta) giocatori.

Nella lista dovranno inserirsi i seguenti dati: nome, cognome, data di nascita, qualifica (ad esempio: iscritto all’ordine, praticante, dipendente, agente in servizio, fuoriquota, ecc.).

Le liste dei giocatori NON SONO MODIFICABILI e/o  NON SONO INTEGRABILI per tutta la durata del torneo per qualsiasi motivo.

Ogni squadra sarà rappresentata da un capitano / referente che avrà il compito:

  1. a) verificare le prescrizioni e le condizioni per la partecipazione al torneo;
  2. b) eseguire gli adempimenti relativi al torneo;
  3. c) consegnare copia del regolamento a tutti i giocatori della propria squadra;
  4. d) coadiuvare con l’organizzazione ai fini del regolare svolgimento del torneo e delle partite.

Contestualmente alla lista si dovrà consegnare (a mezzo email) al comitato organizzativo:

–    copia del tesserino di appartenenza al corpo o all’ordine (tranne che per i fuoriquota);

–    copia del documento di identità.

Con la partecipazione al torneo ogni giocatore dichiara:

–    di avere ricevuto la copia del regolamento;

–    di autorizzare l’organizzazione alla pubblicazione di dati e/o informazioni e/o fotografie relative all’evento e al torneo;

–    di essere idoneo allo svolgimento di sport di natura non agonistica e/o di non aver problemi di salute di qualsivoglia natura sollevando gli organizzatori da qualsivoglia responsabilità.

 

DISTINTE DI GIOCO – FORMAZIONI – PALLONI

Le squadre dovranno presentarsi all’ingresso del campo di gioco almeno 20 minuti prima dell’inizio della partita  con 2 (due) copie della distinta dei giocatori debitamente compilata con allegati i documenti di riconoscimento dei giocatori.

Nella distinta di gioco, consegnata al direttore di gara prima del fischio di inizio, potranno essere inseriti massimo 21 (ventuno) giocatori tra cui:

–    massimo n. 4 (quattro) fuoriquota;

–    massimo n. 4 (quattro) dirigenti.

Ogni squadra può schierare in campo:

–    massimo n. 2 (due) giocatori c.d. “FUORIQUOTA”

–    massimo n. 3 (tre) giocatori nati dopo il 1/1/1990 c.d. “UNDER”.

–    almeno 4 giocatori nati prima del 1/1/1984 c.d. “OVER”.

Il giocatore “FUORIQUOTA” non viene computato quale giocatore “over”.

Possono accedere nel recinto di gioco solo i giocatori e i dirigenti indicati in lista.

Se un calciatore giunge presso l’impianto sportivo dopo l’inizio della gara può entrare in campo in qualsiasi momento previo riconoscimento da parte del direttore di gara a condizione che fosse inserito nella distinta di gioco.

Ogni squadra gioca con 11 giocatori tra cui il portiere.

Il portiere può scambiare il proprio ruolo con qualsiasi altro calciatore, purché ne sia informato l’arbitro e lo scambio avvenga a gioco fermo. Il portiere deve comunque indossare una maglia di colore diverso dai compagni e dagli avversari.

La partita non può iniziare o proseguire se una squadra si trova ad avere meno di 7 giocatori partecipanti al gioco compreso il portiere; in tal caso l’arbitro sospende la partita con vittoria per 2-0 all’altra squadra.

In caso di assenza di un giocatore “over” la squadra giocherà con un giocatore in meno.

L’arbitro è tenuto a sospendere la partita appena si accorge (anche su segnalazione del capitano avversario) che una squadra non è schierata in modo regolamentare con riferimento ai giocatori “over” e “under”.

In questo caso l’arbitro invita il capitano a sistemare immediatamente la formazione in campo.

In caso di esito negativo l’arbitro sospende la partita con vittoria per 2-0 all’altra squadra.

Il pallone regolamentare per la disputa della gara sarà quello del n° 5 (pallone da calcio).

 

DIVISE DI GIOCO

I giocatori dovranno obbligatoriamente indossare una divisa da gioco uniforme, numerata progressivamente con un numero diverso per ogni componente della squadra e parastinchi.

Al fine di distinguere i calciatori delle due squadre e all’interno di ogni singola squadra, le squadre dovranno indossare maglie di colori differenti,.

Il capitano deve indossare un bracciale di colore diverso dalla maglia.

Il portiere deve indossare una maglia che consenta di distinguerlo facilmente dagli arbitri e da tutti gli altri calciatori.

Se le due squadre si presentano con maglie dello stesso colore o comunque confondibili, a giudizio insindacabile dell’arbitro, la squadra prima nominata è tenuta a cambiare le proprie maglie o a indossare una casacca sostitutiva sopra la maglia.

E’ vietato l’uso in campo di scarpini da calcio muniti di tacchetti di ferro.

Un calciatore non può indossare alcun oggetto che sia pericoloso per sé e per gli altri calciatori (esempio: orologi, bracciali, monili vari ecc…).

 

SOSTITUZIONI

E’ consentito un numero illimitato di sostituzioni durante la gara; un calciatore sostituito può rientrare in campo sostituendone un altro. La sostituzione deve avvenire a gioco fermo.

La sostituzione avviene nel modo seguente: il calciatore sostituito esce dal rettangolo di gioco passando nei pressi della zona mediana. Una volta che egli ne è completamente uscito entra in campo il calciatore sostituto, sempre passando nei pressi della zona mediana. Nel momento in cui il sostituto entra in campo egli diventa un calciatore titolare a tutti gli effetti e il calciatore sostituito cessa di esserlo.

Tutti i calciatori di riserva, che partecipino o meno al gioco, sono comunque soggetti all’autorità degli arbitri.

I giocatori in panchina devono restare fuori dal rettangolo di gioco ed indossare la  pettorina al fine di distinguersi con i giocatori in campo.

 

ARBITRI

Ogni incontro sarà diretto da una terna arbitrale designata dal comitato organizzativo.

Il capitano di ogni squadra dovrà consegnare all’arbitro entro 10 (dieci) minuti dall’inizio della partita:

–    n. 2 liste dei giocatori nel limite massimo di 21 (ventuno) con evidenziati i giocatori “OVER”, “UNDER”, “FUORIQUOTA”

–    n. 2 palloni da gioco.

 

Al termine dell’incontro l’arbitro consegnerà al comitato organizzativo il referto arbitrale contenente:

–    punteggio finale;

–    marcatori;

–    giocatori ammoniti – espulsi con eventuali note;

–    eventuali irregolarità (ritardo inizio, omessa distinta, divise incomplete, ecc.).

Le decisioni dell’arbitro per fatti di gioco sono inappellabili per quanto riguarda il risultato della gara.

 

ESPULSIONI

Il giocatore che subisce un’espulsione non può più prendere parte alla gara in corso, né sedere sulla panchina dei sostituti; non deve altresì sostare dietro la rete di recinzione con l’intento di condizionare con atteggiamenti contrari allo spirito del gioco, sia l’operato dell’arbitro che i calciatori avversari. I giocatori espulsi dovranno automaticamente saltare la partita successiva, in attesa delle decisioni del Comitato.

 

CALENDARIO

Le partite della fase a gironi e della fase finale si svolgeranno secondo il calendario consegnato dal comitato organizzativo. Per motivi organizzativi non sono ammesse modifiche del calendario.

Il campo si intende impraticabile a discrezione dell’ arbitro e/o per chiusura del centro sportivo.; le squadre sono quindi tenute a presentarsi regolarmente al campo di gioco tranne diversa comunicazione del comitato organizzativo.

Eventuali recuperi per impraticabilità del campo saranno disputati nei giorni feriali infrasettimanali che saranno comunicati secondo le disponibilità del campo di gioco.

 

FASE A GIRONE

Le squadre sono divise in 4 gironi da 4 squadre.

La durata di ogni incontro è di 70 minuti con due tempi da 35 minuti ciascuno.

Il tempo di recupero è stabilito dal direttore di gara allo scadere di ogni match.

La classifica del girone verrà stabilita per punteggio, con l’attribuzione di tre punti per ogni gara vinta ed un punto per ogni gara pareggiata; per la gara persa non sono attribuiti punti.

In caso di parità fra due o più squadre al termine del girone si procederà alla compilazione di una graduatoria “c.d. classifica avulsa” fra le squadre interessate tenendo conto nell’ordine:

– punti conseguiti nello scontro diretto;

– in caso di parità di punti differenza reti relativa a tutte le gare disputate;

– in caso di ulteriore parità maggiori reti segnate nelle gare disputate;

– sorteggio.

 

FASI FINALI

Possono partecipare alla fase finale i giocatori inseriti in lista che abbiamo disputato almeno una partita del girone.

Al termine della fase a gironi si disputeranno le fasi finali.

Gli accoppiamenti saranno sorteggiati al termine della fase a gironi.

Le squadre prime classificate di ogni girone saranno inserite nell’urna dalla quale verranno estratte le seguenti squadre: E1,F1,G1,H1.

Le squadre seconde classificate di ogni girone saranno inserite nell’urna dalla quale verranno estratte le seguenti squadre: E2,F2,G2,H2.

Le squadre terze classificate di ogni girone saranno inserite nell’urna dalla quale verranno estratte le seguenti squadre: E3,F3,G3,H3.

Le squadre quarte classificate di ogni girone saranno inserite nell’urna dalla quale verranno estratte le seguenti squadre: E4,F4,G4,H4.

Gli accoppiamenti seguiranno questo schema:

OTTAVI QUARTI SEMIFINALI
1) E1 – H4 Vincente 1 – Vincente 2 Vincente  1/2 – Vincente 3/4
2) F2 – G3
3) F1 – G4 Vincente 3 – Vincente 4
4) E2- H3
5) G1 – F4 Vincente 5 – Vincente 6 Vincente 5/6 – Vincente 7/8
6) H2 – E3
7) H1  –  E4 Vincente 7 – Vincente 8
8) G2 – F3

 

La durata di ogni incontro è di 70 minuti con due tempi da 35 minuti ciascuno.

Il tempo di recupero è stabilito dal direttore di gara allo scadere di ogni match.

In caso di parità delle partite degli ottavi di finale vincerà la squadra che meglio si è posizionata nel girone.

In caso di parità delle partite dei quarti di finale è previsto un unico tempo supplementare di 10 minuti; in caso di ulteriore parità al termine del tempo supplementare vincerà la squadra che meglio si è posizionata nel girone.

In caso di parità delle partite delle semifinali e delle finali è previsto un unico tempo supplementare di 15 minuti; in caso di ulteriore parità 5 calci di rigore; in caso di ulteriore parità singoli rigori ad oltranza con i giocatori schierati in lista; in caso di ulteriore parità rigori ad oltranza liberi.

Le finali verranno disputate allo Stadio Comunale di Bologna – “Renato Dall’Ara” secondo il calendario redatto dal comitato organizzativo in conformità alla disponibilità dell’ente proprietario del campo.

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione al torneo è fissata in

–    euro 1.000,00 (mille/00).

La quota di partecipazione dovrà essere corrisposta entro il 15 aprile 2017 a mezzo di bonifico sul conto corrente dell’associazione La Mongolfiera Onlus: IT 19 V 03104 02404 000000 820454 con causale “contributo liberale”.

Nella quota di iscrizione sono compresi:

–                   campi da gioco;

–                   arbitri;

–                   palloni da gara;

–                   coppe e trofei.

 

ASPETTI DISCIPLINARI

L’espulsione di un giocatore comporta automaticamente una giornata di squalifica.

In base a quanto riportato nel referto  arbitrale il comitato organizzativo potrà valutare di comminare al giocatore ulteriori giornate di squalifica.

Eventuali comportamenti contrari al fair play o contrari allo scopo del torneo saranno giudicati dal comitato organizzativo del torneo che adotterà i provvedimenti del caso compresa l’esclusione dal torneo.

Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente regolamento si rimanda al regolamento di gioco Calcio della FIGC.

 

PREMIAZIONI

La premiazione avrà luogo al termine della finale.

Data e luogo delle premiazioni verranno comunicati dal Comitato Organizzativo.

Ogni squadra riceverà una coppa e/o targa di partecipazione.

 

COMUNICAZIONI

I risultati, le classifiche, i provvedimenti disciplinari e ogni informazione utile relativa al torneo saranno comunicati a mezzo email (ai capitani e a coloro che avranno fatto apposita richiesta) e sul sito dedicato alla manifestazione www.trofeomongoalfiera.it.

 

PARTITA di BENEFICENZA

Al termine della finale del torneo La Mongolfiera 2017 presso lo stadio Comunale di Bologna “Renato Dall’Ara” si svolgerà la partita di beneficenza tra:

All Star (personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo) – Amici della Mongolfiera (un giocatore in rappresentanza di ogni squadra).

La partita si svolgerà in 2 tempi da 30’.

Il capitano / referente avrà il compito di fornire al comitato organizzatore il nominativo del rappresentante.

 

FESTA FINALE

La giornata conclusiva del torneo La Mongolfiera 2017 prevede una serie di eventi pensati e realizzati per i bambini e le famiglie (animazioni, gonfiabili, esibizioni, torneo di calcio per i bambini e stand gastronomici).

 

VARIE

Al termine delle partite del girone è previsto un servizio di stand gastronomico presso il campo di Campo Comunale di Lovoleto – “Raffaele Sansone”; considerato lo scopo dell’evento è gradita la partecipazione delle famiglie e dei bambini.

 

Bologna, 5 Aprile 2017

 

(Davide De Santis – Presidente Mongolfiera Onlus)                         _____________________

(Edmea Rita Abramo – Direttrice Deutsche Bank sede di Bologna)    _____________________

(Marco Bernardi– Presidente Illumia S.p.A.   )                                  ______________________

(Augusto Bonazzi – Presidente Toghe nel Pallone A.S.D.)                  ______________________